“This universe a thing of dream/Nightcall”: il nostro secondo singolo.

E dopo la pubblicazione, lo scorso 17 Febbraio, del video di Haiku/Ero, primo singolo estratto da di universi paralleli, il nostro album… o come, ve lo siete perso? Provvediamo immediatamente a tappare la falla! Dunque, dopo la pubblicazione di questo primo singolo, oggi esce per MelaVerde Records il nostro secondo estratto, This Universe a Thing of Dream/Nightcall, che contiene, oltre … Continua a leggere

Due passi dentro gli “universi paralleli”: il disco raccontato

Ho pensato fosse carino raccontare, traccia per traccia, qualcosina su questi otto pezzi. Così, tanto per dare al tutto un’idea di vita. Il disco è stato realizzato tra il 2010 e il 2016, nel senso che i primi testi sono stati scritti a fine 2010, le parti musicali lungo il biennio 2011-2012 (con annesse registrazioni) e, infine, le parti di … Continua a leggere

“di universi paralleli”, il nostro nuovo album

E alla fine oggi è l’8 dicembre e, come promesso, esce il disco che trovate alla fine di questo post, intitolato di universi paralleli. Cercherò di non attaccare un pippone ma potrei non riuscirci. Però vorrei spendere due-parole-due sulla faccenda. L’avventura di queste otto canzoni è cominciata circa 6 anni fa, quando cominciai a buttar giù i primi testi: in … Continua a leggere

The Queen is Dead- 30th Anniversary Tribute out now on MelaVerde Records

Due parole veloci sono d’uopo. MelaVerde Records è nata una sera di Luglio dello scorso anno, durante lo Spazio Kaos nel nostro minuscolo paesino, Casalguidi: l’idea di una rete di musicisti, un’etichetta che riunisse i gruppi occupandosi della promozione e distribuzione di musica e, al contempo, dell’organizzazione di eventi live. Un piccolo sogno annaffiato con ampie bicchierate di succo di … Continua a leggere

La gag, il gioco e il sogno: “L’estate di Kikujiro”, di Takeshi Kitano (1999)

“Nel 1998, mentre moderavo un dibattito su “Hana-Bi” al Festival del Cinema di Rotterdam, alla presenza dello stesso Kitano, gli domandai quali fossero i suoi progetti a venire. La sua risposta suonava intrisa di un’impassibile ironia. Mi disse che era piuttosto stanco dei giornalisti e critici stranieri che ponevano sempre le solite domande sulla violenza nei suoi film, e che … Continua a leggere

Anno nuovo, vita nuova (forse)

Dunque infine ci siamo riusciti: abbiamo trasferito il blog. La notizia della prematura chiusura di splinder ci ha colto parecchio di sorpresa, dobbiamo ammetterlo: abbiamo brancolato a lungo nel buio. Dopo qualche tentativo fallito di trasferimento verso nuova piattaforma, abbiamo optato per spostare tutto qua sopra: siamo riusciti a salvare i post e, soprattutto, i commenti di chi ci ha … Continua a leggere