Area Reunion Tour 2012, Limonaia di Villa Strozzi (Firenze), 18/07: due parole inadeguate su una grande serata

Premetto subito che, per chi scrive, assistere ad un concerto degli Area costituisce un’emozione assolutamente senza eguali: chi di voi ha frequentato abbastanza questo blog negli anni passati e ha avuto l’occasione di imbattersi nei post che trattano di questo collettivo artistico e della sua opera capirà senza difficoltà di cosa parlo; chi passasse da qui solo adesso può fare … Continua a leggere

Area, "Event '76" (1976)

L’esibizione nell’aula magna dell’Università Statale di Milano, avvenuta il 27/10/1976, e documentata nel live indicativamente intitolato Event ‘76, è soltanto uno dei numerosi “eventi” culturali che hanno visto protagonisti gli Area in quell’anno decisamente florido, dal punto di vista artistico, per la band, nonostante le temporanee defezioni di Tavolazzi e Capiozzo. Nel bel mezzo delle registrazioni di quel “progetto- concetto … Continua a leggere

"La Cantata Rossa Per Tall El Zaatar", G. Liguori, G. Stocchi, D. Stratos (1977)

[…] Ahi figlio figlio figlio che ti porto sulle braccia e che i tuoi anni mi pesano figlio come tre spade d’assenza per ferirmi il cuore figlio che t’hanno spezzato perché io più non veda la primavera del tuo sorriso figlio e dolcemente prendere forma il tessuto promesso dei giorni figlio figlio che t’hanno strappato per lasciarmi fra i nodi … Continua a leggere

Area, "Maledetti (Maudits)" (1976)

Il periodo compreso tra l’uscita di Crac! e le registrazioni di Maledetti (Maudits) è estremamente intenso per gli Area, in particolar modo per quel che riguarda le esibizioni live: numerosi concerti, nuovi happening (l’esecuzione di Caos- Prima Parte, col suo reale coinvolgimento del pubblico, ne è un esempio) e una tournee tra Francia (alla Fete de L’Humanitè di Parigi) e … Continua a leggere

In Memoria di Demetrio

E con oggi sono trascorsi 29 anni da quel 13 Giugno 1979. Mentire sarebbe inutile, il vuoto che ha lasciato è forse incolmabile; di certo è rimasto incolmato. Anche aggiungere altro, forse, è inutile. O forse no, magari spingerà qualcuno ad interessarsi, a cercare, a capire. A crescere. A lui farebbe piacere, di questo posso dirmi certo. Ciao, Demetrio!

Demetrio Stratos e la "voce-musica": un omaggio

“La voce è oggi nella musica un canale di trasmissione che non trasmette più nulla” (Demetrio Stratos, “Diplofonie ed altro”, in “Il piccolo Hans” n. 24, set./dic. 1979) “Bocca, orifizio, canale attraverso il quale il bambino intona i simulacri. Le membra frammentate, i corpi senza voce; bocca dove si articolano le profondità e le superfici. Bocca da dove esce la … Continua a leggere